Boogie e Davide

Ciao a tutti,

Boogie è arrivato il 30 Aprile nella sua nuova casa.

All’inizio sembrava contento ma un po’ timoroso. Gironzolava circospetto e non giocava molto ma pensavamo che, avendo 10 anni, probabilmente preferiva le coccole alle corse. Ci correva dietro alla macchina e ululava quando andavamo via, e la notte faceva silenziose incursioni in camera da letto ad annusare se eravamo ancora lì - non si sa mai!!!

Infatti come mio marito aveva previsto dorme in casa….io credevo volesse dormire fuori ma invece già dalla prima sera ci fissava immobile dal porticato attraverso la porta a vetri e abbiamo capito che per lui avere tanto spazio fuori era bello, ma stare dentro in nostra compagnia era meglio! Si era scelto per dormire una bustona dell’Ikea, uno scatolone del trasloco…  Bastava stare dentro con noi.

Già da subito ha cercato di difendere casa e padroni da quelli che per lui erano sconosciuti e potenzialmente pericolosi (cani e umani). Poi, grazie ai consigli di Francesca, abbiamo imparato a farlo “rilassare” ed i nostri amici sono anche i suoi amici, e gli altri cani per lui non rappresentano più una minaccia: possiamo passeggiare con la nostra vicina e la sua doberman senza timori.

Ora, dopo un mese, continuiamo a chiamarlo “squalo”, perché è sempre famelico e cerca di mangiare tutto quello che trova e dobbiamo vivere con la dispensa sospesa. Però è un cane diverso… ora… ci sembra di avere un cucciolone! Viene a svegliarci ogni mattina prestissimo con taaanta voglia di saltare e giocare, la stessa che ha quando rientriamo dal lavoro e ci corre incontro scodinzolando come un pazzo e cercando di entrare in macchina, che è la sua passione! Porta a spasso i peluches e giochiamo in giardino col kong e la treccia di tessuto a ogni ora del giorno. Non appena ci muoviamo in auto salta nel baule, che per lui è una garanzia. Se la sera andiamo a trovare la nonna in auto e non può entrare in casa, la lasciamo parcheggiata in cortile con lui nel baule aperto a dormire.

Lo portiamo a passeggio la sera e al ritorno si accuccia ai piedi del nostro divano mentre guardiamo la TV, dopo aver dato la sua dose di bacini e aver preso la sua dose di coccole. E dopo essersi fatto spazzolare e lavare, perché l’abitudine di rotolarsi a pancia in su nei prati non l’ha persa, anzi… più l’erba è alta e più animali ci sono/ci sono passati e meglio è!

Si preoccupa e guaisce cercando il padrone mancante se non siamo tutti e 3 insieme… perché evidentemente l’idea di branco gli piace molto. E quando vuole più attenzioni viene a leccarci le mani e a strofinarsi sulle nostre gambe.

Un grazie a tutto lo staff del canile e in particolare ad Anna che ci ha seguito nella “transizione”, Cristiana, Nadia e Cinzia che ci hanno indirizzato verso l’alimentazione, gli accessori e i medicinali giusti, e a Francesca che ci ha dato preziose direttive per educare Boogie alla sua nuova vita J

Ha imparato così tante cose in questi pochi giorni che ci sembra di averlo da sempre.

Chi dice che un cane del canile, soprattutto se un po’ vecchiotto, non si affeziona come farebbe un cucciolo… è perché non ha mai preso un cane al canile.

Sarà per riconoscenza, o per l’emozione di avere finalmente dei padroni, ma Boogie si è così affezionato a noi in poco tempo che ci seguirebbe ovunque, e ce lo portiamo dietro ogni volta che possiamo. Anzi, cerchiamo di andare principalmente dove può venire anche lui, e organizziamo delle gite apposite: il numero delle nostre scampagnate è aumentato considerevolmente da quando fa parte della famiglia!

Ci riempie le giornate di gioia ed ora non potremmo mai farne a meno!

Un caro saluto a tutti, verremo a trovarvi presto

Vania e Davide

 

 

Canile Municipale di Chivasso Amica Cuccia - Chivasso - Strada della Palazza - Frazione Boschetto
A.P.A.CHI. Onlus - Associazione Protezione Animali Chivasso - Via Platis, 7/a - 10034 Chivasso (TO) - Cod. Fisc. 91019820017