Keo e Blast
Eccoci finalmente!!!
Porta pazienza mariapaola, ma sai perché ci ho messo tanto? Perché non avevo mai dietro la macchina fotografica!
Allora, i nostri cuccioli stanno benone, mangiano come dei disperati, sono dolcissimi e hanno portato veramente una ventata di dolcezza e allegria.
I nonni sono felici di averli intorno, se li trovano dalle finestre al mattino, vengono accolti in maniera commovente quando tornano dal fare la spesa.


Elena è al settimo cielo! Credo li consideri una delle cose piu‚ belle che le siano accadute da quando è nata, li sfoggia in continuazione con i suoi amici, e loro sembra non aspettino altro che essere coccolati e di stare al centro dell'attenzione.
Blast è un vero tesoro! Sembra che la sua massima aspirazione sia quella di farsi piccino piccino per potersi infilare in una tasca e non lasciarti mai. Mitico il suo abbaiare festoso quando vede il collare perché spera di andare al fiume, a correre a perdifiato e ad abbaiare alle anatre. Impossibile sgridare Blast: con la sua espressione eteramente sorridente, eternamente entusiasta per tutto cio‚ che lo circonda, molto ubbidiente e fiducioso nel prossimo, ho scoperto in lui l'attidudine del pastore: quando siamo in giro, è sempre alla ricerca di qualcuno da radunare, prima Keo, poi noi. Non si allontana mai e se chiami qualcuno, lui si affanna per cercarlo.

La piccola Keo, dolcissima e affettuosissima, accoglie tutti alzandosi sulle zampe posteriori per poter meglio leccare laè faccia di chi arrivato e ha tirato fuori una grinta da vera lupa. Blast quando supera i limiti, si prende delle sgridate che te le raccomando! Keo e‚ quanto di piu‚ selvatico possa esserci in un cane. I suoi occhi gialli obliqui, la sua andatura curva, il suo carattere un po' schivo, le conferiscono un fascino tutto particolare. A volte, guardandola, sembra di trovarsi nel bel mezzo di un documentario sui lupi. Salta grandi altezze, fiuta l'aria e il terreno alla continua ricerca di qualcosa che lei sola sa.

Che dire d'altro? Grazie a tutti voi per cio‚ che fate, vi seguo sempre sul sito, peccato non ci sia possibile adottarne altri.

Cara Mariapaola, per te e per tutti voi del canile , allego questa lettera che mi e‚ stata mandata in mail. Un abbraccio sincero da tutti noi, speriamo tanto che possiate venire a trovarci! Ma magari, non è escluso, che un giorno possiamo fare un salto noi da voi, ovviamente insieme ai nostri dolcissimi amici a quattro zampe!

I nonni Enzo e Angiola, Laura e Gianni, Elena e tantissimi bambini suoi amici e, ovviamente, KEO E BLAST!!!

Per i nostri migliori amici. Oggi ho salvato un essere umano.
I nostri sguardi si sono incontrati, quando lei ha percorso il mio corridoio ed ha guardato nella gabbia. Ho percepito subito il suo bisogno e sapevo di doverla aiutare. Ho scodinzolato, non molto forte, perché non si spaventasse.
Quando si è fermata alla mia gabbia, ho impedito che il suo sguardo andasse dietro di me, per non farle vedere il piccolo incidente, che mi era successo. Non volevo che venisse a sapere che oggi non mi avevano portato fuori. A volte le persone qui hanno così tanto da fare, e non volevo che avesse di loro una brutta impressione. Quando ha letto la scheda con la mia descrizione, ho sperato, che il mio passato non la rattristasse. Io posso soltanto guardare avanti e vorrei essere importante e significare qualcosa per qualcuno Si è piegata verso di me e mi ha mandato dei bacini leggeri. Io ho premuto le spalle e la testa contro la rete, per poterla toccare. Mi ha accarezzato la nuca con la punta delle dita, così morbide e leggere, ha avuto subito bisogno di compagnia.

Una lacrima è scesa sulla sua guancia ed io ho alzato la zampa, per assicurarle, che tutto sarebbe andato bene.
Dopo poco la porta della mia gabbia si è aperta ed il suo sorriso mi ha così illuminato, che sono subito saltato fra le sue braccia. Le ho promesso, che sarebbe sempre stata sicura con me. Le ho promesso che l'avrei sempre accompagnata. Le ho promesso che avrei fatto di tutto, per vedere sempre il suo sorriso smagliante ed un luccichio nei suoi occhi.
Ho avuto la fortuna, che lei passasse dal mio corridoio.
Là fuori ci sono molti altri essere umani, che ancora non hanno attraversato questi corridoi.
Ancora così tanti, che devono essere salvati.
Io ne ho potuto salvare almeno uno.
OGGI HO SALVATO UN ESSERE UMANO.

Canile Municipale di Chivasso Amica Cuccia - Chivasso - Strada della Palazza - Frazione Boschetto
A.P.A.CHI. Onlus - Associazione Protezione Animali Chivasso - Via Platis, 7/a - 10034 Chivasso (TO) - Cod. Fisc. 91019820017